Firma Vandelli Marcello

Prossime Esposizioni


Premio Internazionale PAOLO LEVI 19 Dicembre 2017


2° BIENNALE D'ARTE DI BARCELLONA

  25 Aprile 2017 -  IL CODICE CROMATICO DI VANDELLI

Le ricerche espressive e sperimentali del primo e del secondo Novecento – divenute sin dal loro nascere moda ispirativa e collezionistica europea – condensavano certezze e messaggi estetici rivoluzionari; individuiamone alcuni, presi a caso: il Futurismo salutava con ottimismo l’avvento dell’era industriale; Valori Plastici, al contrario, riprendeva i contenuti estetici del Rinascimento, senza compromessi; il Surrealismo privilegiava esecuzioni tematiche di ambito strettamente onirico, con Sigmund Freud come profeta; il Realismo socialista mirava alla rivoluzione proletaria, contribuendovi con l‘illustrazione della lotta di classe, supportata da tela, cartone o carta; l’Informale degli anni Cinquanta rifiutava, come scelta morale, la rappresentazione della figura umana, perché ridotta in cenere nei crematori di Auschwitz; l’area Concettuale, imperante sul mercato internazionale, dai primi due decenni del XX secolo ad oggi, annuncia con funerea determinazione la morte dell’arte, avallando prodotti di forme e materiali inusuali e artisti impegnati contro l’estetica Idealista. ........


... CONTINUA  



Marcello Vandelli, un artista che lieve e soffice non sprofonda nel mondo immanente ma lo sfiora

  30 Ottobre 2015 -  GoodMorning Umbria

Marcello Vandelli nasce il 28 Agosto del 1958 a San Felice sul Panaro. La sua vita personale è costellata di esperienze, avventure ed imprevisti che hanno permesso all’artista nascosto in lui di nascere e crescere. Dopo aver girato il mondo ed essere tornato nelle sue terre d’origine, Vandelli inizia a creare. Dai gesti più elementari trae vigore e nel colore trova lo strumento per far esplodere la sua creatività. La giovane vitalità dell’artista si mostra a partire dagli anni 2000, quando Vandelli, non proprio timidamente, inizia a dipingere come un Pollock redivivo nel fienile di sua proprietà, a contatto con la memoria della sua terra e spiritualmente vicino ai grandi maestri che lo hanno cresciuto. Facendo vibrare giorno dopo giorno colori e sensazioni nei suoi pannelli, Vandelli ora si mostra e si lascia osservare. Caro Marcello la presentazione è d’obbligo per un uomo che nasce modenese e diventa cittadino del mondo: ora è rinato artista....


... LEGGI L'ARTICOLO  

Umberto Ambrosoli e Vandelli Marcell
Umberto Ambrosoli e Vandelli Marcello
Sincado Maino Benatti e Vandelli Marcello
Ivano Marescotti e Vandelli Marcello

Alcuni Video

Installazione Piazza di Mirandola
Opera: Ancora Christi - 500X400
Installazione Piazza di Mirandola
Opera: Ancora Christi - 500X400